I strumenti di cucina – l’impastatrice

L’impastatrice è un macchinario molto importante per realizzare piatti gustosi con creatività.  Questo genere di macchina permette anche a mani meno esperte, di preparare numerosi piatti garantendo un prodotto che sia unico nel suo genere e soprattutto venga fatta in maniera semplice senza doversi per forza stancare, fino a non poterne più. Allora perchè non utilizzarle? Non esiste nessun motivo noto.

Le donne moderne, infatti sono sempre di corsa e non hanno tanto tempo per dedicarsi alla cucina in quanto comunque devono destreggiarsi tra lavoro la casa e la famiglia e quindi va a finire che se non hanno un giusto tipo di strumento nella propria cucina potrebbero, anche rischiare di utilizzarli poco e di conseguenza la qualità potrebbe diminuire drasticamente incidendo sulla bellezza dei propri piatti.

L’impastatrice spesso viene chiamata robot da cucina ma bisogna precisare che ci sono delle differenze tra robot e impastatrice, quando comunque il motore che prepara il prodotto finale ha un potere diverso sia da un termine di forza, ma anche proprio per il modo in cui viene realizzato.

L’impastatrice ideale per realizzare pane, pizza, dolci e focacce che possono essere preparati in modo molto facile e senza che vengano prodotti dei grumi all’interno del prodotto che deve essere quindi mixato per bene sfruttando il movimento circolare. Un gioco da ragazzi.

Un’impastatrice è bene che abbia una determinata velocità ed è anche utile che dev’essere anche possibile variare la velocità del motore in diverse versioni oltre ad avere un “para-schizzi”, in quanto è necessario che non crei sporcizia ovunque quando viene usata.

Le impastatrici devono avere anche una grande potenza e non devono essere confuse, ad esempio con altri macchinari che hanno un consumo energetico decisivo sulla bolletta. La potenza deve essere soprattutto garantita insieme alla precisione, in determinato i punti e poi si può garantire la potenza giusta per il tipo di prodotto. Non basta quindi che il macchinario sia potente a priori.

Un altro fattore molto importante da tenere in considerazione quando si vuole comprare un’impastatrice, è la capienza ed è solo per questo motivo anche che bisogna scegliere quella più grande e possibile se si sa che poi si va ad utilizzare. E’ bene ricordarsi che se si prende un poi più capiente, si può usare anche perché non può essere utilizzato in queste grandi quantità.

Ogni macchinario deve essere attorniato da accessori. Bisogna anche fare in modo che la macchina impastatrice abbia tutta una serie di tecniche che garantiscono movimento di rotazione intorno al centro, in grado di mescolare e questo chiaramente dà luogo a quelle che sono soprannominate impastatrici planetarie.

Una planetaria, può produrre diversi tipi di impasti così come anche le impastatrice a spirale oppure i classici robot da cucina, ma comunque sono tutti i tipi di strutture che devono essere utilizzate in modo sapiente per i propri pasti e per diventare sempre più originali e creativi in cucina.

photocredit: ImpastatriceMaster