Un piatto di pasta

Ma come si fa a pensare ad una cena che non prevede la pasta? Una scelta ancora più obbligata quando invece si prepara un bel pranzo. Quando si inizia a preparare un momento da dividere con altri commensali, inutile prendersi in giro, bisogna anche decidere ad esempio, di realizzare un primo piatto che sia particolare non sono nel suo sapore, ma anche nel modo in cui viene presentato.

Il mio consiglio è di presentare sempre un piatto in cui però la pasta fatta sia fresca e quindi sia stata magari realizzata attraverso l’uso di una macchina per la pasta, che potrebbe garantire ad esempio, una forma nonché un particolare e forte sapore differente rispetto a quello che viene offerto solitamente quando si compra la pasta in scatola.

Una volta realizzato l’impasto della pasta, non resta altro da fare  che tagliare ogni parte nella forma desiderata e di solito, quella che viene, decisamente regala un tocco differente e migliore di ogni altra ricetta possibile. La forma predilette quando si prepara la pasta fatta in casa è proprio quella dei tagliolini oppure delle tagliatelle. Impossibile rinunciare anche al divertimento di realizzare la pasta fatta in casa.

Per scegliere un primo piatto fatto in casa, che si molto più particolare da presentare, ad esempio, quando ci sono degli ospiti quando si tratta di primi piatti ci sono le tagliatelle al ragù bianco di scorfano.

Questo primo piatto è molto facile da realizzare ed ha un tempo di cottura di circa 40 minuti, mentre invece la preparazione oscilla su un tempo di crica mezz’oretta ed è facile prepararlo anche per più persone.

Gli ingredienti sono 320 grammi di tagliatelle fresche all’uovo, che devono essere realizzate possibilmente in casa, oppure comprate. Gli altri ingredienti sono:

  • lo scorfano di medie dimensioni,
  • 2 carote novelle,
  • 2 coste di sedano,
  • foglie con un cuore di sedano,
  • una cipolla,
  • il prezzemolo e il timo,
  • l’alloro,
  • un bicchiere di vino,
  • aglio,
  • olio,
  • sale.

Una volta realizzati i tagliolini bisogna metterli a riposare e lasciarli seccare.

maychieulb-tagliatelleÈ bene farsi già tagliare lo scorfano dal pescivendolo conservando però la testa e la lisca che vanno inserite un bicchiere di vino in una casseruola e con l’acqua in modo tale da creare quello che è il brodo che deve cuocere per circa 20 minuti. Solo successivamente poi il filetto di scorfano viene tagliato a tocchetti e lasciare insaporire. Il brodo deve essere fatto con tutti i tipi di verdure comprati per questa attività e quindi bisogna schiacciare lo spicchio d’aglio farlo rosolare in una padella con l’olio e successivamente inserire il sedano carote e cuocere questi gradini per pochi minuti nel brodo di pesce filtrato.

Bisogna poi cuocere le tagliatelle in acqua salata e poi mescolare il tutto facendo magari fare quattro salti in padella insieme.

A questo piatto deve essere abbinato rigorosamente il vino bianco in quanto comunque si tratta di un piatto di pesce che bene servire soprattutto nei periodi in cui l’aria un po’ più calda e non in quelli tipicamente invernali.